Hai fatto mai un trasloco? Se si, sai di cosa parlo, se poi è più di uno, hai tutta la mia comprensione…  

Porti la tua vita da un’altra parte, un’altra città, paese e con quella anche le cose, quelle tue e quelle degli altri (se ci sono) e ti accorgi, ma già lo sapevi, che di cose nei hai davvero tante, troppe: indispensabili, utili, superflue ma importanti, inutili ma irrinunciabili, cose appese alle pareti, nei cassetti, negli armadi, perfino a terra.  

In cantina, nel garage, nel giardino… sì perché tutto è casa.  

Cose che stanno lì da ieri o dove le hai messe anni prima, quando hai traslocato da quella bella casa in centro città, e prima ancora da quell’altra, piccola e senza riscaldamento, che adesso è diventata un loft in una lussuosa corte chiusa da un cancello di ferro automatizzato, dove prima c’era un vecchio portone di legno sempre aperto come le biciclette.  


L.Ferri direttore della compagnia teatrale

Fortuna o il caso vuole che abbia traslocato in bei quartieri con buoni servizi, verde quanto basta e poche barriere architettoniche, il che, con l’età che avanza e tutto il resto, non guasta. Hai mai fatto un trasloco? Se sì sai di cosa parlo, io ho iniziato dai libri.  

Quando li vedi lì, fermi sulle mensole delle librerie, piccoli, grandi colorati, anche un po' impolverati, non sai cosa ti aspetta! Perché se non lo sapevi… loro dopo un po' pesano. Pesano a toglierli dalle mensole più in alto, pesano nelle scatole che hai recuperato nel supermercato vicino casa, scegliendo la forma giusta: né troppo grande, né troppo piccola, pensando a quando non ci saranno i “facchini” a rispostarle. Sì, perché, una volta a destinazione, sei tu che sai dove andranno rimessi, piccoli, grandi, colorati, vecchi, preziosi, mai finiti, con un’affettuosa dedica, quello di un amico che non c’è più e altri ancora. E quelli che verranno. 

Al momento sono lì, perché “casa nuova, libreria nuova”, bella, bianca, preferibilmente svedese.  

Voce fuori campo: “Hai mai pensato a farti gli ebook”? 

SCHEDA DEL LIBRO

  • TITOLO: Assassinio a Villa Borghese
  • CASA EDITRICE: Marsilio Editore
  • ANNO: 2019
  • AUTORE: Walter Veltroni
  • CURIOSITA': Maggio 2022: due al prezzo di uno.

NOTE: conoscevo Veltroni politico, saggista e cineasta, con le avventure del commissario Buonvino anche giallista. Non spoilero la trama, ricca di piacevoli citazioni; un omaggio alla sua amata città con protagonisti che potremmo incontrare nel più bello dei suoi parchi, o che sono già nelle nostre amicizie…